Team italiano di sviluppatori | Pubblichiamo ogni giorno per te

Team italiano di sviluppatori | Pubblichiamo ogni giorno per te

SCARICARE VIDEO BERLUSCONI ANNUNZIATA

Posted on Author Meztizilkree Posted in Rete


    Contents
  1. Luigi Di Maio: "Posso non sapere quello che fa mio padre"
  2. Torresette
  3. Il Sole Mobile
  4. media e tv

annunziatadi napoli - berlusconi annunziata mezzora in 1 2ora annunziata on aintervista - scarica video berlusconiannunziata not intervistasilvio. SCARICARE VIDEO BERLUSCONI ANNUNZIATA - In Rai ufficialmente le bocche sono cucite, ma si apprende che mercoledi' il cda fara' il punto sulla verifica. SCARICARE VIDEO BERLUSCONI ANNUNZIATA - Dopo aver fatto queste affermazioni, il premier aveva esclamato: Ci piacerebbe che questo. Windows Media Player. Mostra video. 12 marzo Lo scontro Berlusconi- Annunziata. Impostazione del video in corso Preferenze. Redazione | Scriveteci .

Nome: video berlusconi annunziata
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file: 68.87 Megabytes

Avrà luogo questa sera, in diretta su Rai 1, il primo faccia a faccia pre-elettorale tra i due principali candidati alla presidenza del Consiglio, Silvio Berlusconi e Romano Prodi. Il professore bolognese, che sfoggerà per l'occasione — dicono i suoi collaboratori - un abito nuovo, rigorosamente scuro, in tarda mattinata ha ricevuto prima il leader della Quercia Piero Fassino, e poi il presidente della Margherita Francesco Rutelli.

Sensazione confermata da Rutelli. Nessun esterno. Nessun consulente per l'immagine di fiducia. Prodi si è allenato su schede preparate dai suoi collaboratori su diversi argomenti e rivedendo le cassette dei duelli in tv del premier, soprattutto quello più recente con Diliberto, proprio come si fa alla vigilia dei grandi match.

Una certa attenzione è stata dedicata agli scontri di piazza di sabato a Milano: un argomento sul quale verrà probabilmente incalzato dai giornalisti.

A riportare la notizia è il portale web del settimanale Oggi.

La direzione del telegiornale del quarto canale non gli era stata tolta solo perché Silvio Berlusconi avrebbe la necessità di un portavoce sicuro presso gli italiani, per difendersi dalle accuse di prostituzione minorile e concussione successive all'esplodere del caso Ruby.

Rimuovere Emilio Fede avrebbe significato ammettere la colpa e perdere qualcuno che potesse bilanciare le intercettazioni di Ruby che vengono mandate in onda sulle altre reti. L'ira di Silvio Berlusconi è scoppiata tanto che non chiede più il pensionamento per Fede, ma le sue dimissioni da Mediaset.

Luigi Di Maio: "Posso non sapere quello che fa mio padre"

Il tutto dovrebbe essere mascherato da un'autosospensione del direttore, che resterebbe come editorialista. La poltrona ora se la giocano Mario Giordano e Salvo Sottile. Silvio Berlusconi furioso: Emilio Fede via dal Tg4?

Le dichiarazioni del direttore del TG4 da Lucia Annunziata fanno infuriare il Presidente del Consiglio: Emilio Fede dimesso già in primavera, rimarrà come editorialista.

Politica italiana 25 gennaio di Alessio Viscardi. Alessio Viscardi. Politica italiana. Aggiungi un commento!

Torresette

Gabrielli: "Sbagliato multare le ONG". Lega furiosa: "Dichiarazione surreale". Conte furioso con Renzi: "È scorretto, non abbiamo bisogno di fenomeni.

Io non sto mai sereno".

Messico, sindaco legato e trascinato in strada con un pick-up: "Non ha fatto riparare una strada". Troppa attesa per le pizze: cliente cerca di incendiare il locale e brucia l'auto del gestore.

Il Sole Mobile

Elezioni regionali Umbria: la data del voto e quando si sapranno i risultati. Molti anche i dati da mandare a memoria, visto che ai due sfidanti non sarà concesso di portare con sé nessun foglietto né tabelle.

Silvio Berlusconi ha trascorso la giornata nel suo studio con il portavoce Paolo Bonaiuti e il capo dello staff Valentino Valentini. Sul suo tavolo una serie di appunti sui principali temi di attualità e sul programma della Casa delle Libertà.

La traccia è quella degli appunti preparati anche per i confronti con altri big dell'Unione: Rutelli, Bertinotti e Diliberto. Primo obiettivo del presidente del Consiglio sarà quello di illustrare il programma della Cdl.

media e tv

Se sarà sorteggiato a parlare per primo, Berlusconi potrebbe scegliere di incentrare il suo intervento proprio sul programma e sulle cose fatte dal governo. In giornata il presidente del Consiglio in carica ha avuto anche una serie di colloqui telefonici per ottenere pareri e suggerimenti e si è concentrato nello studio di un ricco dossier sugli ultimi interventi di Prodi.

Le regole dei confronti televisivi Nessuna domanda dai moderatori Clemente Mimun e Bruno Vespa, ma spazio agli interrogativi posti dai giornalisti individuati dagli stessi Berlusconi e Prodi.

Queste alcune regole di massima sulle quali si sono accordati i due staff dei candidati per i confronti televisivi. Il moderatore — questa sera Mimun, il 3 aprile Vespa - starà invece in piedi, con un occhio all'orologio, ben visibile in studio, per imporre il rispetto dei tempi.

Le domande - poste dai due giornalisti e non dal moderatore, identiche per i due leader - avranno una durata massima di trenta secondi, le risposte di due minuti e mezzo.

Dopo le due risposte a ciascun quesito, sarà ammessa un replica di un minuto al massimo e un'eventuale controreplica, rigorosamente della stessa durata. L'inquadratura televisiva spetterà sempre e soltanto a chi sta parlando: le telecamere non potranno dunque riprendere le reazioni sul volto della controparte.

Berlusconi e Prodi non potranno portare con sé cartelline con fogli, disegni, appunti o grafici illustrativi e dovranno rispondere a braccio. L'ultimo intervento dei due candidati sarà libero: il Cavaliere e il Professore avranno dunque a disposizione due minuti e mezzo finali per trarre a proprio piacimento le rispettive conclusioni. Il leader che ha parlato per primo avrà diritto a concludere per ultimo. Lo scontro tra il presidente del Consiglio e la giornalista, avvenuto nel corso della trasmissione Rai della stessa Annunziata domenica scorsa, finisce anche sul tavolo dell'Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni.

Citroen, le foto della nuova C5.

Tutte le gallery. Le foto di Venaria reale. Tutti i video. Pubblicità Il listino Pubblicità elettorale Annunci economici Pubblicità legale.


Ultimi articoli