Team italiano di sviluppatori | Pubblichiamo ogni giorno per te

Team italiano di sviluppatori | Pubblichiamo ogni giorno per te

IL PROSPETTO INFORMATIVO A QUESTO LINK SCARICA

Posted on Author Majin Posted in Sistema


    Definizione agevolata e Saldo e stralcio - Riapertura termini - Richiesta prospetto informativo. Gentile contribuente, ti informiamo che il servizio per. ha pubblicato il modello e le istruzioni, allegati a questo articolo. e-mail con un link da cliccare per scaricare il Prospetto informativo entro. In questo modo, cliccando sull'apposito link, è possibile inviare la richiesta per ottenere via email il “prospetto informativo” e l'importo dovuto. attivare il servizio informativo SeMiScordo;. • richiedere Per fare questo, nella home page della tua Area riservata Cittadini e. Imprese devi.

    Nome: il prospetto informativo a questo link
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file: 44.43 MB

    La trasmissione deve avvenire entro il 31 gennaio di ogni anno in modalità esclusivamente telematiche - secondo le disposizioni contenute nel Decreto interministeriale 2 novembre - con riferimento alla situazione occupazionale al 31 dicembre dell'anno precedente. Il Prospetto non deve essere necessariamente inviato ogni anno ma solo qualora, rispetto all'ultimo invio, vi siano stati cambiamenti nella situazione occupazionale tali da modificare l'obbligo di legge oppure da incidere sul computo della quota di riserva.

    Potranno avvalersi del servizio i datori di lavoro e i soggetti abilitati che hanno sede legale dislocata nella Regione Piemonte. I datori di lavoro con sede legale ubicata in Regioni diverse dalla Regione Piemonte dovranno obbligatoriamente utilizzare gli applicativi messi a disposizione dalle Regioni in cui è presente la sede legale dell'azienda. Il prospetto verrà inviato automaticamente al servizio provinciale nel cui territorio è ubicata ogni sede operativa dell'azienda indipendentemente dal servizio regionale utilizzato per l'invio.

    I datori di lavoro che, rispetto all'ultimo prospetto telematico inviato, non hanno subito cambiamenti nella situazione occupazionale tali da modificare l'obbligo o da incidere sul computo della quota di riserva, non sono tenuti ad inviare il prospetto informativo. I sistemi informatici rilasciano una ricevuta dell'avvenuta trasmissione che fa fede - salvo prova di falso - per attestare l'esatto adempimento di legge.

    I datori di lavoro che, rispetto all'ultimo prospetto telematico inviato, non hanno subito cambiamenti nella situazione occupazionale tali da modificare l'obbligo o da incidere sul computo della quota di riserva, non sono tenuti ad inviare il prospetto informativo. I sistemi informatici rilasciano una ricevuta dell'avvenuta trasmissione che fa fede - salvo prova di falso - per attestare l'esatto adempimento di legge.

    Referenti: Diego Busso tel. In attesa di vedere cosa succederà, e se davvero verrà fatto questo emendamento all'attesissimo decreto Crescita, vediamo cosa fare per usufruire del "saldo e stralcio".

    Dopo tali termini il servizio non sarà più disponibile. Dopo aver compilato i dati e inviato la richiesta, riceverai una prima e-mail di presa in carico con il numero identificativo della pratica e, se la richiesta è andata a buon fine, riceverai una seconda e-mail con un link che dovrai cliccare per scaricare il Prospetto informativo entro le Il processo prevede: Dalla pagina dei lavoratori computabili sul prospetto informativo l'azienda potrà scaricare il file Excel da compilare, e consultare il file Excel con istruzioni e tabelle di classificazione da utilizzare L'azienda procede alla compilazione del file L'azienda effettua l'upload del file dal tab lavoratori computabili della provincia interessata I lavoratori verranno inseriti e visualizzati nel prospetto informativo Salvare il quadro provinciale per evitare di perdere il lavoro svolto L'operazione va ripetuta in ogni quadro 2 delle province interessate.

    Il file fornito, in formato Excel, deve essere compilato con tutti i lavoratori computabili disabili e categorie protette assunti nella provincia interessata;i codici che devono essere utilizzati per la compilazione sono quelli definiti dal Ministero UNIPI Allegato B.

    Ogni azienda, prima di inviare il prospetto, dovrà verificare i dati importati ed eventualmente integrare quelli mancanti.


    Ultimi articoli