Team italiano di sviluppatori | Pubblichiamo ogni giorno per te

Team italiano di sviluppatori | Pubblichiamo ogni giorno per te

SCARICA RICEVUTA BOLLO AUTO

Posted on Author Zulkijar Posted in Ufficio


    Buon pomeriggio a tutti, sono un nuovo membro della community, vorrei chiedere come è possibile scaricare la ricevuta di pagamento del. “Ho pagato il bollo auto regolarmente due giorni prima della scadenza ma non riesco a trovare la ricevuta. Come posso fare? Esiste un modo. In questa guida vi spiegheremo come verificare il pagamento del bollo auto, potendo così accertarsi se il bollo risulta non pagato in un determinato anno. scarica un contratto gratuito “Bollo auto” è un'espressione da sempre nel linguaggio comune, che però non ha alcun riscontro nel Quindi, è bene conservare le ricevute in un luogo sicuro per un periodo analogo.

    Nome: ricevuta bollo auto
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file: 66.41 MB

    Il rimborso della tassa automobilistica viene concesso nei seguenti casi: se è stato effettuato un doppio pagamento con la stessa scadenza ; se è stato effettuato un pagamento in eccesso; se è stato effettuato un pagamento non dovuto ad esempio a seguito di furto, vendita effettuata in data antecedente all'inizio del periodo tributario o demolizione del veicolo, ecc.

    Regione Lombardia inoltre nei casi di furto, demolizione o esportazione definitiva all'estero di un veicolo riconosce il rimborso della frazione di tassa versata e non fruita. Per i casi di furto o esportazione all'estero è indispensabile ai fini del rimborso che siano già state presentate al Pubblico Registro Automobilistico le relative formalità.

    Le domande di rimborso, redatte in carta libera, devono essere indirizzate a: Regione Lombardia DC Programmazione, finanza e controllo di gestione UO Tutela delle entrate tributarie regionali Piazza Città di Lombardia n.

    Il contribuente deve presentare richiesta di rimborso entro il 31 dicembre del terzo anno successivo a quello in cui doveva essere effettuato il pagamento nei termini di legge art. Alla domanda di rimborso deve essere allegata la seguente documentazione: in caso di doppio pagamento originale della ricevuta di versamento del bollo da rimborsare; fotocopia della ricevuta di versamento del bollo valido; fotocopia della carta di circolazione; in caso di pagamento in eccesso fotocopia della ricevuta di versamento del bollo pagato in eccesso; fotocopia della carta di circolazione; in caso di versamento non dovuto originale della ricevuta di versamento del bollo da rimborsare; fotocopia dell'atto da cui risulti che il pagamento non è dovuto es.

    Ora vorrei fare qualche riflessione: 1. Il servizio di pagamento da casa dovrebbe essere, a mio avviso, il meno oneroso in quanto, essendo automatizzato, non coinvolge, o lo fa in maniera ridotta, l'attività lavorativa di personale addetto come invece succede per il pagamento presso gli sportelli ; 2. Non sono chiari i motivi per cui per le forme di pagamento tradizionale la commissione abbia un valore fisso predeterminato, mentre per i pagamenti da casa il valore non sia fisso ma sia funzione dell'importo della tassa; 3.

    L'ultima riflessione, ma forse la più importante, riguarda l'incentivazione che gli enti pubblici dovrebbero dare, direttamente o indirettamente, alla diffusione dell'informatizzazione; al miglioramento dei servizi al cittadino considerando comunque che il servizio lo fa il cittadino all'ente pagando la tassa ; allo sviluppo di una cultura ecocompatibile.

    Ma io sono pigro e ho comunque deciso di pagare con il sistema Pagobollo di Intesa San Paolo.

    A questo punto le sorprese non sono finite: una volta terminate le procedure di pagamento con carta di credito mi viene inviata per email una ricevuta di pagamento che contiene due avvisi inquietanti. IRIS consente di pagare tanto posizioni notificate dagli enti ai cittadini tramite il portale posizione debitoria , quanto pagamenti ad iniziativa dei cittadini stessi pagamenti spontanei. Per la consultazione della propria posizione debitoria è necessaria l'autenticazione ad esempio attraverso l'utilizzo della Carta Nazionale dei Servizi CNS.

    Nota:Il Bollo Auto è pagabile anche accedendo in modalità non autenticata purché si conoscano il codice fiscale dell'intestatario veicolo e gli estremi del veicolo targa e tipo veicolo. Una prima sezione mostra alcuni collegamenti per effettuare rapidamente i pagamenti spontanei di uso più frequente.

    La sezione Pagamenti in Scadenza consente il pagamento delle pendenze per le quali il contribuente ha ricevuto una posizione debitoria dall'Ente. Le pendenze sono elencate in ordine di scadenza quelle ù prossime in testa e mostrano tutte le informazioni necessarie a perfezionare l'operazione di pagamento.

    Anzi, un tocco sul display.

    A quel punto si sceglie il veicolo, si inserisce la targa e, semplicemente, si effettua il pagamento. Basta inserire la targa per sapere immediatamente quando e quanto pagare, arretrati compresi.


    Ultimi articoli